Loading...

projects

Break the Windows!

This is not a solo show

“Break the Windows!” è il titolo del progetto ideato per la libreria Cluf di Udine a cura di Stefano Monti. Il titolo in lingua inglese permette di appropriarsi della parola “windows” e, nello stesso tempo, delle sue diverse traduzioni in italiano: vetrine, finestre, windows (principale sistema operativo della Microsoft Corporation).Questo progetto prevede da Aprile 2019 a Marzo 2020 una rassegna dedicata all’arte contemporanea, o meglio alle opere di arte contemporanea realizzate da nove artisti residenti in Friuli Venezia Giulia: Lorenzo Missoni, Lorenzo Commisso, Paolo Comuzzi, Alessandro Ruzzier, Matteo Attruia, Rachele Burgato, Michele Spanghero, Ludovico Bomben e Maria Elisabetta Novello.

Un’opera d’arte in vetrina, un numero limitato di opere in altri luoghi dello spazio, la presentazione dei lavori più rappresentativi di un’artista e un talk tra Stefano Monti e l’artista selezionato, saranno gli strumenti con i quali, nelle prossime settimane, mesi, proveremo a “rompere le vetrine”, gli schermi, le finestre, dei nostri computers, dei nostri devices, le architetture informatiche e digitali che ci obbligano a seguire ed adeguarci a percorsi obbligati, predefiniti, immersivi, falsamente semplificati, indirizzando il pensiero cognitivo verso il pensiero binario. Un pensiero orientato a un buon funzionamento piuttosto che all’essere.

Rompi le vetrine! L’invito, gridato (metaforicamente) dalle singole opere d’arte allestite nella libreria, ha l’obiettivo di deviare il flusso del pensiero unico verso un pensiero scomodo. Respirare e pensare sono due processi che gli umani non possono fermare fino a quando sono in vita. In ciascun momento della nostra vita abitiamo il mondo attraverso il pensiero. Spieghiamo e analizziamo questo abitare utilizzando due categorie: guardando da una finestra e guardandoci allo specchio. In entrambi i casi c’è sempre un vetro, sul quale ci sono sempre impurità e distorsioni. Ecco quindi comparire l’opera d’arte che ci permette, con la nostra partecipazione, di “rompere” il vetro, di passare oltre e guardare direttamente senza interposizioni.

L’obiettivo di questo percorso è quello di non rispondere alla domanda “cos’è l’Arte?”, ma è quello di capire quando un oggetto è un’opera d’arte, come funziona, come agisce, interagisce con lo spettatore e come in questo processo diventa o può diventare un dispositivo di pensiero e quindi vitale per la crescita dell’essere individuale e collettivo.

Break the windows!
schedule

Lorenzo Missoni   23.04 – 07.05.
7 maggio.talk

Lorenzo Commisso  21.05 – 04.06
04 giugno.talk

Paolo Comuzzi  24.09 – 08.10
8 ottobre.talk

Alessandro Ruzzier  15.10 – 29.10
29 ottobre.talk

Matteo Attruia  09.11 – 23.11
23 novembre.talk

Rachele Burgato 26.11 – 10.12
10 dicembre.talk

Michele Spanghero 18.01 – 01.02.2020
01 febbraio.talk

Ludovico Bomben 08.02 – 22.02.2020
22 febbraio.talk

Maria Elisabetta Novello 29.02 – 14.03.2020
14 marzo.talk